0

Cart

Your cart is currently empty.

Il cibo della memoria è un progetto di sostenibilità sociale, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia dell’Alzheimer.

Mio padre è stato ammalato per 10 anni, i profumi del cibo, i piatti che gli preparavamo, suscitavano in lui ricordi, lontani che ci raccontava con dolcezza e orgoglio.

Da questo semplice esempio ho voluto creare il mio progetto insieme alla collaborazione dello Chef Luciano Tona, per aiutare gli atri a capire meglio la complessità della malattia in maniera semplice.

Sono una cuoca, quindi attraverso la collaborazione con medici ed esperti nel settore, ho cercato di aggiungere a questo cammino persone competenti che potessero darmi informazioni precise e dettagliate.

Il progetto si sviluppa su 4 moduli:

  • IL CIBO CHE FA BENE, suggerire attraverso degli incontri un vero e proprio ricettario che possa far bene alla mente, saper scegliere i cibi buoni per la nostra memoria e i nostri cari. Sono incontri che vengono rivolti anche alle badanti che devono prendersi cura dell’ammalato,proponiamo quindi una dieta equilibrata e mi piace definirla felice.
  • CUCINA IL RICORDO, lezioni di cucina amatoriale rivolto a tutti, è un corso emozionale dove ognuno porta una ricetta a cui è particolarmente legato e deve condividere insieme al gruppo i ricordi che evoca.
  • NON TI SCORDAR IL SALE: Laboratori cognitivi, all’interno di strutture per anziani, lo scopo è stare insieme a loro per stimolarli attraverso semplici lavorazioni come impasti per il pane o la pasta fresca, è un modo d’interagire e per far si che possano raccontare le loro storie, anche legate al  cibo.
  • PROGETTO #TIMANGIOCONGLIOCCHI   http://www.lagiacoma.com/le-cene-timangiocongliocchi/2/
2018 ecco i nuovi corsi con La Giacoma

2018 ecco i nuovi corsi con La Giacoma

  Finalmente i nuovi corsi per il 2018, non vedo l’ora di iniziare per trasmettervi tutto il buono che c’è:   LUNEDI’ 26 MARZO-PER  LA CUCINA DELLA MEMORIA, I DOLCI DI UNA VOLTA, TECNICHE, IMPASTI RICETTE PER RICORDARE  E RACCONTARE LA TRADIZIONE. LUNEDI’ 9 APRILE– LA FOCACCIA E LE SUE VARIANTI, PER STUPIRE GRANDI E […]

Read More
La mia memoria

La mia memoria

Arrivare allora (1970) in Sardegna bisognava possedere il buon umore degli alpinisti, comprendere e sentire l’ambiente, gli aspetti di un paesaggio vario e ricco di profumi. La nostra casa circondata da alberi da frutto, da ulivi, mirti, querce, aranci, limoni, dietro aveva a protezione una collina, che si profilava nel cielo, mentre davanti si apriva […]

Read More